Boggi Arte

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Cenni storici Cenni storici Movimenti e protagonisti che hanno contribuito al rinnovamento dell’arte moderna

Movimenti e protagonisti che hanno contribuito al rinnovamento dell’arte moderna

E-mail Stampa PDF

Movimenti e protagonisti che hanno contribuito al rinnovamento dell’arte moderna

Lorenzo Boggi - Brain storming

A CURA DI LORENZO BOGGI

 

1900-1930

Pubblicazione dell’"Interpretazione dei sogni"di Sigmund Freud.

Nasce nel 1905 l'espressionismo: fondazione del gruppo Die Bruche a Dresda. Membri: E L. Kirchner, F. Bleyl, E. Heckel, K. Schmidt-Rottluff. Grande retrospettiva di Cézanne al Salon d'Automme a Parigi. Fondazione del Deutscher Werkbund unione di artisti, architetti, industriali. Ne fanno parte tra gli architetti Riemerschmid, Poelrig, Hofman, Van de Velde. Fondatore l'architetto Muthesius.

Nel 1908 fondano il Cubismo Braque e Picasso. Picasso dipinge "Les demoiselles d'Avignon". Ha inizio il periodo metafisico di De Chirico, mentre in Russia fondano il Raggismo Larionov e Gontcharova. Nasce il Futurismo con il primo manifesto futurista di Marinetti sul "Figarò". Nasce il 1° Astrattismo, con il primo acquerello astratto di Kandinsky. Secondo manifesto futurista firmato da Marinetti, Boccioni, Carrà, Russolo, Balla, Severini, mentre Kandinsky e Marc fondano a Monaco il Blane-Reiter (Cavalier- Azzurro). Nascita del Futurismo russo, M. Duchamp dipinge "Nudescendant l'escalier"; mentre a Parigi Robert e Sonia Delaunay fondano l'Orfismo. Manifesto tecnico della scultura futurista a firma di Balla, Boccioni, Carrà, Russolo, Severini.

Nel 1913 nasce in America il movimento sincronista e Tatlin fonda in Russia il Costruttivismo; Malevic fonda il Suprematismo.

Nasce a Zurigo il movimento Dada, mentre a New York, Marcel Duschamp fonda con Man Ray, Picabia, De Zayas e Arensberg il movimento Stieglitz, parallelo al Dada di Zurigo. A Ferrara, De Chirico e Savino fondano il movimento della Pittura Metafisica. Picabia fonda a Barcellona la rivista dadaista "291". Vi collaborano Apollinaire, Cendrars e Marinetti.

Siamo nel 1917 e nasce in Olanda fondato da P. Mondrian, P. Oud, T. Van Doesburg, il movimento De Stijl; mentre a Parigi Modigliani, Chagall, Pascin, Kisling, Picasso, Gris, Van Dongen, Foujita, ecc. fondano l'"Ecole de Paris".

A Roma sorge il gruppo dei Valori Plastici e si conclude il ciclo della pittura metafisica di G. Morandi. Sorge in Germania il movimento neo-espressionista Neue Sach-lichkeit (Nuova Oggettività) con Grosz, Dix, e Beckmann. Esce a Parigi di Le Corbusier e Ozenfant la rivista "L'Esprit Nouveau".

Walter Gropius fonda a Weimar la Bauhaus. Vengono chiamati ad insegnare L. Feininger, P. Klee, Kandinsky, Van Doesburg e Moholy-Nagy; in seguito anche J. Albers dopo esserne stato allievo. Esce a Parigi "Nèo Pasticisme" di P. Mondrian, mentre in Russia sorge il movimento di origine linguistica del Formalismo e il gruppo De Stijl si trasferisce a Weimar presso il Bauhaus. Moholy-Nagy inizia il "Modulatore spazio-luminoso" cinetico.

A Parigi A. Breton fonda il Movimento Surrealista e firma il primo manifesto. Aderiscono Mirò, Max Erns, Eluard, Aragon e in seguito aderirà anche Magritte.

W. Gropius, a causa delle persecuzioni naziste, sposta la sede della Bauhaus da Weimar a Dessan.

A Milano nasce il secondo Futurismo Italiano (M. Rosso, Fillia, Depero, ecc.).

1931-1955

A Roma sorge la Scuola Romana con Scipione, Mafai, Raphael e in un secondo tempo Afro, Pirandello, Guttuso, Mirko, Leoncillo e Fazzini. Viene redatto da Breton il Manifesto Surrealista e firmato da Aragon, Bunuel, Dalì, Eluard, Ernst, Ponge, Tanguy e Tzara. Nasce a Parigi il gruppo astrattista Cercle et Carré di M. Seuphor e Torres-Garcia. Albers realizza le prime opere cinetiche.

In Italia A. Soldati realizza le prime opere astratte insieme a O. Licini. 4. Calder esegue il primo Mobile mentre V. Vasarely inizia le ricerche ottico-cinetiche nelle opere figurative in bianco e nero. I nazisti chiudono la scuola della Bauhaus di Dessan e gli artisti lasciano la Germania per gli U.S.A.

A Londra si forma il gruppo Unit One composto da artisti astratti tra cui H. Moore e B. Nicholson. Nasce il gruppo parigino Abstraction-création a cui aderirà anche Lucio Fontana. Bruno Munari realizza le prime macchine inutili.

Primo manifesto dell'astrattismo italiano firmato da Bogliardi, Ghiringhelli e Reggiani, mentre al Museum of Modern Art di New York la grande mostra Fantastic Art, Dada and Surrealism.

Siamo nel 1937 e a Monaco il governo tedesco promuove la mostra Arte degenerata, mentre Picasso dipinge il capolavoro Guernica. W. Gropius è chiamato a dirigere le scuole di architettura di Harvard, Cambridge e Massachusetts in America.

In Italia si forma il gruppo Corrente, e vi aderiscono gli studiosi: Anceschi, De Grada, Paci, Preti, Cantoni e i pittori Birolli, Treccani, Valenti, Sassu, Migneco e in seguito aderiranno anche Mafai, Tomea, Cantatore, Santomaso e Vedova.

A Berlino per ordine dei nazisti vengono bruciati 2004 dipinti e quasi 4000 disegni e acquerelli di artisti europei espressionisti e astrattisti.

Sorge a Parigi il gruppo Réalités Nouvelles, mentre a New York P. Mondrian dipinge le opere della serie "boogi-woogie".

Nel 1942 a New York Peggy Guggenheim apre la Galleria Art of This Century e presenta opere di molti artisti europei, mentre nasce il movimento Art Action; aderiscono J. Pollok, F. Kline, W. de Kooning, M. Rothko e M. Tobey. Nasce la Tendenza Informale, con Fautrier, Hartung, Matrieu, Burriwoltz e Dubuffet e in seguito la Scuola Spagnola con Tapies.

A New York Sorge la scuola Abstract-expressionism con De Kooning, Gorky, Pollok, Kline, ecc., mentre a Washington nasce la Color School per opera di K. Noland e M. Louis.

A Roma Birolli, Cassinari, Guttuso, Morlotti, Pizzinato, Santomaso, Vedova e Viani, fondano il Fronte Nuovo delle Arti e Lucio Fontana l'iniziatore del movimento dello Spazialismo a Buono Aires, pubblica il Manifesto Blanco e rientrato in Italia a Milano, fonda lo Spazialismo.

A Roma nasce il gruppo Forma con Turcato, Consagra, Perilli, Dorazio, ecc. Si forma il gruppo COBRA, pittori di Copenaghen, Bruxelles e Amsterdam, ne fanno parte Appel, Alechinsky, Jorn, Lucebert.

Le Corbusier pubblica Le Modulor, mentre in Italia nasce il MAC (Movimento Arte Concerta) con Munari, Monnet, Soldati e Dorfles.

Arte Concreta è il titolo di una pubblicazione di Van Doesburg, uscita per la prima volta a Parigi nel 1930. Conteneva un manifesto di un’importanza fondamentale nella storia della pittura moderna; esso costituisce il rovesciamento delle definizioni tradizionali di "astratto" e "concreto" in arte.

Doesburg dice infatti: "Nulla è più concreto e reale di una linea, di un colore, di un piano".

Sorge il New-dada americano con la pittura bianca di R. Rauschenberger e a Milano nasce il Movimento Nucleare firmato da Baj e Dangelo. A Roma intorno a Lionello Venturi si forma il "gruppo degli otto": Afro, Birolli, Corpora, Morlotti, Moreni, Santomaso, Turcato e Vedova. Gomringer scrive "Costellazioni", tra i primi esempi di poesia concreta.

1956- 1999

Max Bill fonda la scuola di Ulm, mentre E. Varèse inizia la stesura del "Poème électronique". A Osaka si forma il gruppo di pittori giapponesi Gutai il cui linguaggio pittorico è vicino all'Action-paintings.

Nasce uno dei primi gruppi di Arte Programmata l'Equipe 57 con Duarte, Ibarrola, Cuenca e Serrano. Leo Castelli a New York organizza la prima mostra di J. Johns. Le (Corbusier realizza il padiglione Philips con eventi audiovisivi e musica di Varlse, all'Esposizione Universale di Bruxelles.

Si forma il Gruppo O con Mark e D. Piene mentre P. Manzoni realizza i famosi "Achrome". A Parigi si organizza la prima mostra di opere Animate e Moltiplicate, mentre ad Anversa la Galleria G. 58 Hessenhuis presenta la mostra di arte cinetica "Vision in Motion".

Il Museo Civico d'Arte Moderna di Torino organizza la mostra di N. de Stael. Vedova disegna le scene di "Intolerance"di Luigi Nono.

L'architetto giapponese Kenzo Tange e il gruppo Metabolism presentano il piano di ampliamento della città di Tokyo.

A New York prime manifestazioni di Pop-Art, mentre Pasmore realizza i primi rilievi tridimensionali. A Zurigo Max Bill e Max Bense organizzano la Mostra di Arte Concreta. In Germania sorge il gruppo neoconcreto Stringenz con Holwech, Jurgen-Fischer, Mack, Piene, Sellung, Mavigner e Vorberg. Si forma in Italia il gruppo Azimuth. A Leverkusen U. Kultermann organizza la mostra "Monochrome Malerei" con Bordoni, Castellani, Dorazio, Fontana, Holweck, Klein, Manzoni, Mack, Newman, Piene, Rothko e Still.

A Milano si forma il Gruppo T con Anceschi, Boriani, Colombo, De Vecchi e Varisco mentre a Padova nasce il Gruppo N con Biasi, Chiggio, Costa, Landi e Massironi; in Germania il Gruppo Zero e a Parigi il GRAV (Groupe de Recherche d'Art Visuel) con J. Le Parc, F. Morellet, H. Garcia Rossi, F. Sobrino, J. Stein e J.P. Yvaral. Seguono: Minimalisti, Poesia Visiva, Mail Art, Fluxus, Happening, Body Art, Land Art, Video Art.

La Biennale di Venezia del 1964 premia Rauschenberg: s’impone così la Pop-art, che avrà poi il suo massimo esponente in Andy Warhol e sfocerà in Europa col nome di Nouveau Rèalisme teorizzata da Restany, Arman, Cesar, Christo, Spoerri, Rotella, Tinguely.

In Italia nasce l'Arte Povera con Boetti, Merz e Pistoletto e la Mec Art con Bertini, Rotella, ecc...

Cinema underground e ricerche cinematografiche di artisti come Warhol, Schifano, Baruchello, ecc...

Prime manifestazioni isolate di Land-Art in America e in Europa. A Foligno l'esposizione Lo Spazio dell'immagine. Nel 1967 fondano a Bergamo lo Studio 2B gli operatori d'Arte Lorenzo Boggi ed Elio Cenci che organizzano la Mostra Internazionale di Poesia Concreta e Musica Elettronica con Pietro Grossi del S 2FM (studio di fonologia musicale) di Firenze; Enore Zaffiri dello S.M.E.T. di Torino; Carlo Belloli e le origini italiane della Poesia Visuale Concreta, presso il salone audizioni del teatro "G. Donizetti", con la presentazione in Italia della "Anthologie concrete poesie" curata da Emmet Williams e pubblicata dalla casa editrice "the Something Else Press" di New York. Lo Studio 2B pubblica il manifesto della Nuova Tendenza per la rassegna di Arte Programmata con tutte le sue implicanze, Cinetica e Optical Art; segue nel 1970 la prima mostra "Artista e Designer"di Bruno Munari.

Dal 1971 al 1990 si sviluppano: Arte Concettuale, Art-Language, Arte Ecologica, Intermedia e Video-tapes, Televisione Art, Danza rituale, Iperrealisti, Comportamentismo, Nuova Astrazione, Nuova Pittura, Narrative Art, Computer Art, Anacronisti e Citazionisti, Neo Geo, Neo Astrattismo, Transavanguardia, New Image, Nuovi Selvaggi, Bad Painting-Rivington School, Gruppo delle Fabbriche, Graffitisti, Figuration Libre, Simulazionisti, Immanentisti e lperspazialisti.